Vliesstoffwalzen - Abquetschwalzen - S-Rollen - 3M Mill Rolls - JVM-Industries
  Sei qui: Prodotti -> Programma -> Rulli tachimetro
 »
 »
 »
 »
JVM Rulli tachimetro

come rulli di frenatura, tenditura, comando, trasporto, motore, rinvio o traino

I rulli JVM di trazione o di tensione (rulli tenditori) creano di per sè un elevato coefficiente di attrito delle forze di trazione controllata, cosi che il nastro è sempre teso e mantiene la bobina sotto tensione. In numerosi casi il coefficiente di attrito dei rulli gommati o rivestiti in poliuretano come pure i rulli d’acciaio non bastano per assicurare una sufficiente forza di tensione. Sovente essi causano rigature o graffi sul nastro, che possono avvenire a causa della differenza di velocità (velocità relativa) fra rulli e nastro. Questo strisciamento del nastro si presenta soprattutto quando il natro è umido o oleoso. La causa è dovuta all’assenza di porosità dei rulli convenzionali, ciò che favorisce il formarsi di un sottile strato di liquido tra rulli e materiale del nastro, impedendo in questo modo il contatto dei rulli. Il rivestimento in fibre ingarbugliate JVM possiede una superficie porosa con un notevole volume di porosità, che può giungere fino al 40 %. Il rullo JVM assorbe il prodotto (liquido) creando un perfetto contatto tra il rullo JVM e la superficie del nastro. Da questo risulta un coefficiente di attrito molto più elevato in rapporto ai rulli convenzionali.

Vantaggi dei rulli JVM:

Coefficienti di attrito molto alti, duraturi, per esempio in rapporto alle superfici gommate
  - 50 % di più, se i nastri sono asciutti
  - fino a 40 volte di più, se i nastri sono oliati
Superficie dei rulli esente da impronte
La superficie del rullo non diventa «liscia» come le superfici dei rulli gommati o rivestiti in poliuretano o materiali simili
La superficie dei rulli è elastica e resistentissima agli intagli causati dai bordi dei nastri
Niente aquaplaning o airplaning
Lunghissima durata utile
Maggiore rendimento degli impianti
  - maggiore velocità del nastro
  - tensione dei nastri decisamente più elevata
  - lo strisciamento non produce graffi sulla loro superficie dei nastri
Rotoli più compatti
Migliore controllo del nastro
Bobinatura con perfetta sovrapposizione dei bordi
Movimento più regolare dei nastri e successivamente migliore controllo nel forno di ricottura continuo

Anche i rulli motore e frenanti richiedono un forte e costante coefficiente di attrito. Questo vale particolarmente quando la superficie del nastro è umida o oleosa. I rulli convenzionali nuovi hanno già un basso valore di attrito, ma esso diminuisce ancora dopo un breve esercizio. Rulli e cilindri JVM sono perfettamente idonei per questo tipo di applicazione; e non importa poi se la superficie del nastro sia asciutta, umida o oleosa.

Confronto dei fattori di attrito Indicazione dei coefficienti di attrito in µ
   Rulli JVM Rulli gommati
Nastri d’acciaio
asciutti
umidi
oleosi
0,52
0,44
0,36
0,36
-,-
0,01
Nastri d’acciaio inossidabile
asciutti
umidi
oleosi
0,29
0,27
0,25
-,-
-,-
-,-
Nastri di alluminio
asciutti
umidi
oleosi
0,29
0,31
0,32
0,36
-,-
0,01
Nastri di rame
asciutti
umidi
oleosi
0,34
0,31
0,34
-,-
-,-
-,-
Nastri di ottone
asciutti
umidi
oleosi
0,34
0,37
0,30
-,-
-,-
-,-
Nota: Coefficienti di attrito misurati tra rullo e nastro con una angolo di 180° (vedi schema)